Sono Mioara, la mamma di Alexandra, la mia bellissima bambina di nove anni. Ci siamo trasferiti in Italia da Bucarest al tempo della scuola materna e viviamo a Capena, a nord di Roma dove Alexandra frequenta la quarta elementare.

Ha sempre goduto di ottima salute e, fino allo scorso anno, le sue più grandi passioni erano il canto e la danza classica. La sua era la vita tranquilla e spensierata di una bambina della sua età, con tanti giochi e una vitalità contagiosa.

Lo scorso mese di maggio Alexandra cade in bagno e si frattura il femore (o meglio, si capirà poi dalla diagnosi, che il femore aveva ceduto e, di conseguenza, la bambina era caduta). Accompagnata d’urgenza in ospedale, veniva sottoposta ad intervento chirurgico per la riduzione della frattura scomposta. A distanza di settimane, una complicazione evidente ed un’infiammazione grave porta i medici ad effettuare nuove indagini.

Il responso è agghiacciante: sarcoma di Ewing al femore sinistro, con metastasi alle ossa del cranio ed ai corpi vertebrali.

Da questo momento inizia il difficile cammino per la mia famiglia, verso una sottile speranza di guarigione: cicli di chemioterapia devastanti, dimagrimento continuo, effetti collaterali gravissimi.
Il sorriso di Alexandra è sempre lì, ad illuminare il suo visino e le giornate di chi le sta accanto.
Ad oggi ha superato tre cicli di chemio. Dopo il quarto dovrebbe essere sottoposta ad intervento chirurgico per effettuare l’innesto al femore, per poi continuare con altri cinque cicli di chemioterapia e trattamenti di radioterapia localizzata.

Sto assistendo Alexandra che è diventata la mia ragione di vita assieme al bellissimo fratellino di un anno. Ha un papà splendido, che lavora tutto il giorno fuori casa.

Ama il canto ed è appassionata delle canzoni di Claudio Baglioni. È una bambina veramente forte, con un bel carattere. È solare, con una grande voglia di vivere e di guarire. La forza che dà, a coloro che le sono intorno, è straordinaria.

Il mio sogno più grande è di poter ricordare questo brutto periodo, con un sorriso e con la gioia di averlo superato tutti insieme.
Mioara

 

14 settembre 2012

Ha combattuto contro il “mostro” tumore con tutte le sue forze per un anno e mezzo, tutti i suoi cari le sono stati vicino, ma alla fine il “mostro” ha vinto e se le portata via.

Alexandra ha smesso di soffrire stanotte ed è andata in cielo. Il dispiacere è immenso perché Alexandra non era colpevole di nulla, come non lo sono tutti gli aggrediti dal “mostro”.

Aveva un sorriso che faceva rinascere la voglia di voler bene, la sua vita era come una cometa che brillava e si faceva notare, la commozione è grande per la sua scomparsa.

Il cielo sarà un po’ più grande…anche senza una cometa.

Alexandra

 respiriamo il tuo profumo con il nostro sospiro

memoria di un colore incanto del tuo viso

disseta l’anima con l’alba di un sorriso

creatura della terra che del vento è l’avviso

preghiera di un canto speranza d’amore

litania di un incanto che illumina ore

madre di tutti i respiri cancella l’ingiustizia

padre di tutti i sospiri rinnova l’amicizia

il tuo sguardo che perdona i grandi

sarà nostro sguardo per donare incanti

la tua lealtà che la vita nega

sarà nostra età che di anni annega

vorrei che la tua mano sfiorasse il sentimento

che nasce dopo un canto che invoca il firmamento

vorrei volar con te tra stelle all’infinito

vorrei gridare in coro la frase che ho sentito

raccontaci le ore sconfitte dal dolore

raccontaci l’amore che sarà sempre con te

siamo schiavi di un errore dell’essenza dei perchè

raccontaci l’orgoglio del tuo soffio che non c’è

 la tua aurora continuerà a sorgere tra i monti

il tuo cuore batterà trasformandosi in racconti

il tuo viso nascerà ogni giorno all’orizzonte

sarà guida al nostro mondo che ci sta proprio di fronte

la tua energia sarà nostra energia

la tua quiete il nostro giardino

la stanza dei tuoi sogni ogni alba apparirà

madre e padre dei tramonti custodite la sua età

preghiera di un canto che accarezza alexandra

creatura innocente che il destino comanda

il suo sorriso sarà il nostro sole

umanità pace dolcezza e amore